giovedì 6 novembre 2008

Innocenti evasioni

Una vecchia rubrica della gloriosa Settimana enigmistica si intitola "Forse non tutti sanno che...".

  • - Forse non tutti sanno che... I soldi non versati in Italia al fisco corrispondono a 7 punti percentuali del Prodotto interno lordo.

- Forse non tutti sanno che... Se tutti gli evasori pagassero le tasse gli italiani avrebbero in tasca 100 miliardi di euro in più all’anno.

E queste sono le stime più prudenziali, che poi sono quelle ufficiali di Agenzia delle Entrate e Banca d'Italia.

Il Wall Street Journal ha definito "leggendaria" l'evasione fiscale italiana. E i giornali e la tv italiani? Semplicemente non l'hanno definita, perchè ne parlano pochissimo. Non parlano di evasione, sono evasivi: visto che si tratta di sommerso, hanno deciso di sommergere anche le notizie.

E, come al solito, per avere un'informazione decente bisogna correre in libreria. Mi permetto di consigliarvi "Evasori. Chi. Come. Quanto." di Roberto Ippolito, Bompiani Editore.

Silvio B. ha denunciato che, a suo modo di vedere, i media italiani diffondono ansia e angoscia. Dovrebbero quindi dedicarsi di più all'evasione. Magari.

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Ciao sono Eve,volevo solo dirti che gli argomenti di cui scrivi sono utili e interessanti, visto che i nostri coetanei sono sempre più disinteressati e isolati da ciò che accade...continua così!

Il Gattopuzzo ha detto...

Maestro è un po' troppo... Ma lieto di averti fatto da apripista.
Commento più pertinente al post: 100 mld è quanto ci rubano gli evasori, 70 mld quanto paghiamo ogni anno di interessi sul debito pubblico, cioè il servizio del debito; che fa, a spanne, una altro4% di PIL: circa il doppio - sempre a spanne - di quanto pagano tedeschi, francesi, ecc. Una cifra mai identificata con certezza, oscillante tra 4 e 9 mld. l'anno, la regaliamo alla chiesa cattolica. Abbiamo parlato, finora, di qualcosa come 11 o 12 punti di PIL, presi e buttati dalla finestra. E ci stupiamo che le cose vanno male? A me pare già un miracolo che questo paese esista ancora...

Giulio Lo Iacono. From 1973. ha detto...

A volte mi sembra di stare su una nave senza nessuno al timone. Altre volte mi auguro che chi è al timone sloggi al più presto.